Gioco, gioco… ma cosa mi gioco? Arci Cesena aderisce alla campagna contro il gioco d’azzardo patologico


“Gioco, gioco… ma cosa mi gioco?”
Non giocarti il futuro
Il gioco d’azzardo patologico è un problema che si può affrontare

Il Comune di Cesena, il Consiglio Comunale e l’Azienda Usl di Cesena, in collaborazione con: ARCI, ACLI, Fiepet Confesercenti, Fipe Confcommercio e Mim e con l’adesione della Prefettura di Forlì-Cesena, lanciano una campagna informativa di sensibilizzazione contro i rischi del gioco d’azzardo patologico.

Sensibilizzare le persone sui possibili rischi legati al gioco d’azzardo patologico e contrastare la piaga di questa dipendenza sempre più diffusa, anche nel cesenate, invitando i “giocatori” a giocare in modo responsabile. Questi gli obiettivi della campagna informativa che sta per decollare a Cesena, con il coinvolgimento diretto dei Circoli e degli esercizi commerciali della città.

Chi ha bisogno di assistenza, per sè stesso, per un familiare o un conoscente può rivolgersi al: SERVIZIO DIPENDENZE PATOLOGICHE (Ser.T.) dell’Azienda USL di Cesena, in Via Brunelli n. 540, dal lunedì al venenerdì dalle 8.30 alle 13.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30. Il numero di telefono è lo 0547 352162; mail: sert@ausl-cesena.emr.it. Oltre al SerT, è possibile anche rivolgersi all’Associazione giocatori anonimi, ente che collabora con i SerT delle Aziende Usl (info tel. 338 127.1215).

Autore dell'articolo: arciadmin